Lo psicofarmaco è una sconfitta. Parola di medico veterinario.

Lo psicofarmaco è una sconfitta sul piano etico e professionale e non di meno su quello zoo-antropologico. L’incremento dell’utilizzo di psicofarmaci sugli animali da compagnia è un fenomeno preoccupante e pericoloso. In casi di aggressività o isteria o problemi comportamentali in genere, pare la soluzione più in voga in tempi in cui l’umanizzazione dell’animale ha inesorabilmente umanizzato anche la medicina veterinaria. Forse sarebbe più corretto parlare di “ominizzazione”. Vi è

Continue reading…

24